come è fatta una bambola reborn

Com’è fatta una bambola reborn: curiosità e segreti

Come sono fatte le bambole reborn? Perché sembrano così vere? E perché, se sono artigianali, sono prodotte in serie? Ahhhh, quante volte ce lo avete chiesto al telefono, su whatsapp o su un post di Fb. Ma dal momento che domandare è lecito, rispondere è cortesia e noi amiamo la gentilezza, abbiamo deciso di soddisfare tutte le tue curiosità sulle bambole realistiche e sul loro processo produttivo. 

Perche le nostre bambole reborn sono speciali?

<<Ma se hanno questa origine così artigianale, perché le vostre bambole reborn sono prodotte e vendute su larga scala? Allora non è vero che ogni bambola è unica!>> Non saltare in fretta alle conclusioni. Le nostre bambole sono diverse dalle altre che trovi a prezzo stracciato su Amazon o Ebay perché sono realizzate con materiali pregiati e si basano anche sul lavoro a mano.

Le nostre bambole reborn sono infatti un prodotto a metà strada tra la manifattura e l’industria, si collocano quindi in una fascia intermedia, tra il modello di lusso e il giocattolo. Ah, se hai notato la foto di una nostra reborn che però costa 30-40 euro in meno su un altro sito web, allora devi sapere che probabilmente sei finita in un trappolone. Occhio alla truffa, pertanto, per non incappare in brutte sorprese, ti suggeriamo di dare un’occhiata qui per riconoscere un sito affidabile di bambole reborn.

Quali materiali utilizziamo per realizzare una bambola reborn?

<<Ma come fanno ad avere la pelle così morbida le bambole rinate?>> Beh, procediamo per esclusione. Di certo perché non utilizziamo lo stesso materiale adoperato per il Cicciobello. I nostri bambolotti hanno la pelle di silicone. Ma non un silicone qualsiasi, bensì quello in vinile ritagliato in tanti sottili strati messi uno sopra l’altro. Ecco perché quando toccherai il braccino o il piedino del bambolotto, avrai la sensazione che il tuo dito affondi in una carne così tenera da ricordare proprio quella di un neonato .

E i capelli? Sembrano così naturali. Beh, il merito è di una fibra speciale ricavata da un animale altrettanto speciale: la capra d’angora. Il suo manto è ricoperto dal mohair, un filo di pelo lungo, morbido, liscio e soprattutto luminoso come la seta. Ecco questo prezioso materiale ricopre la testolina di una bambolina neonata o con tanti capelli. 

Ma quegli occhi così espressivi? Sembrano parlare, com’è possibile? Te lo spieghiamo subito. Sono importati dalla Germania e dipinti a mano con eleganti colori acrilici che donano quell’effetto così reale alle bambole.

Come si costruisce una bambola reborn ?

<<Ok, le bambole sono realizzate con questi materiali. Ma come si producono? Quali sono le tecniche?>> Ehi, quante domande. Ora ti rispondiamo subito. Ricordi i capelli in mohair? Bene. Allora non basta ricavarli dal manto della capra d’Angora e incollarli sulla testa della bambola reborn. Serve manualità, capacità e taaanta pazienza, dal momento che vanno vanno inseriti a mano e uno per volta con dei piccoli aghi, cercando di seguire un verso “naturale” per creare un effetto pettinato/spettinato a seconda del modello. 

Nemmeno per le braccine e le gambine utilizziamo la colla. Come mai? Beh, da un lato perché non amiamo questi prodotti chimici, dall’altro perchè i “movimenti” dei nostri teneri amici sarebbero preclusi. Anche per questo motivo, adoperiamo la tecnica a incastro per assemblare gli arti al corpicino. E lo stesso vale anche per i piedini e il capo.

Intanto puoi dare un’occhiata ai nostri accessori per vestire la tua dolce bambolina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vieni a Scoprire i Nostri Social Network!

Complimenti! Hai Vinto un Codice Sconto del 15%!!!

Favicon
Iscriviti alla Newsletter Gratuita e Ottieni immediatamente un codice sconto del 15% su tutto!
Iscriviti
Puoi disiscriverti in qualsiasi momento.
close-link
Click Me